Il rischio cardiovascolare quantifica le probabilità di subire una malattia a carico del cuore o dei vasi sanguigni in base alla presenza o meno di determinati fattori predisponenti. Per fattori di rischio cardiovascolare intendiamo quelle condizioni (età, sesso, pressione arteriosa, fumo, diabete, colesterolemia) che aumentano la probabilità di sviluppare malattie del sistema cardiocircolatorio o di andare incontro a un evento grave, come un infarto o un ictus. Il rischio è continuo e aumenta con l’avanzare dell’età, pertanto non esiste un livello a cui il rischio è nullo. Tuttavia è possibile ridurre il rischio cardiovascolare o mantenerlo a livello favorevole correggendo le proprie abitudini alimentari e migliorando il proprio stile di vita.

Ci sono fattori (età, sesso, e familiarità) che non sono modificabili perché indipendenti dalla nostra volontà, ma che dobbiamo comunque tenere in considerazione quando andiamo a definire il livello di guardia di ognuno.

In definitiva, dovremmo essere consapevoli che:

  • con l’aumentare dell’età il nostro rischio cardiovascolare aumenta progressivamente;
  • gli uomini in generale sono esposti ad un rischio più elevato ad ogni età, mentre per le donne il rischio aumenta dopo la menopausa;
  • se un nostro familiare di primo grado (genitore, sorella, fratello) ha presentato eventi cardiovascolari in età giovane (meno di 55 anni se uomini e di 65 se donne) abbiamo una probabilità maggiore di insorgenza della malattia.

Scopri se sei un soggetto a rischio. Incontra un nostro consulente presso la tua farmacia di fiducia.

DURATA MEDIA DELLA CONSULENZA: 15 minuti

COSTO DELLA CONSULENZA: Gratuita

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA PRESSO LA TUA FARMACIA DI FIDUCIA

Provincia *
Comune *
Farmacia